ricarica di auto elettriche

Se ne parla da molto tempo ma ora finalmente un futuro con mezzi di trasporto e autovetture elettriche non inquinanti sembra più vicino. Auto elettrica silenziosa? Tra i tanti vantaggi hanno anche quello di non fare rumore…

La crisi ha convinto i governi ad incrementare gli sforzi per offrire incentivi ed aiutare le ricerche per produrre non solo prototipi, ma veri modelli ad emissioni zero. Non stiamo parlando di un futuro troppo lontano. A Washington Obama ha confermato di volere davvero liberare l’America dalla dipendenza del petrolio annunciando la nuova normativa per abbattere le emissioni di C02 delle automobili e i consumi di carburante. Inoltre ha anche in programma di favorire la circolazione di almeno 1 milione di auto ibride entro il 2015. Sullo stesso terreno si sta muovendo il Parlamento europeo.

Pensate a città in cui il frastuono delle automobili sia sostituito da sibili impercettibili, fruscii leggeri come il vento. Un sollievo per le orecchie e per la salute: recenti studi sul rumore hanno sottolineato come il sottofondo del traffico alla lunga possa provocare non solo stress, ma addirittura gravi disturbi all’apparato cardiocircolatorio.

Le nuove auto probabilmente sostituiranno i rumorosi ed inquinanti motori a scoppio con motori elettrici a zero emissioni, anche da un punto di vista acustico: un rumore impercettibile di appena 3db a basse velocità e un suono pargonabile a quello di un normale aspirapolvere a 60 chilometri orari. Eppure, sembrerà strano, ma anche quello delle auto silenziose é già diventato un problema.

Nella società moderna siamo talmente abituati a convivere con il rumore, che non ne possiamo più fare a meno. Ecco allora che una macchina silenziosa può diventare un pericolo: per pedoni, bambini, ciclisti ma anche per i non vedenti. La questione è in discussione al Parlamento Europeo che, vista l’accelerazione del mercato delle auto ibride o elettriche, sta pensando di introdurre una norma per obbligare i costruttori a farle suonare, magari tutte allo stesso modo.

Un rumore che le renda riconoscibili e che non trasformi le città in una jungla di suono addirittura peggiore di quello attuale. Già, perchè la testa dell’uomo non ha limiti e in giro c’é già di tutto: kit da applicare a biciclette per farle rombare come Harley Davinson, sistemi con sensori al laser che trasformano Smart elettriche in jet al decollo, auto ibride che fanno il verso delle mucche, utilitarie che sembran locomotive e così via.

D’accordo aver paura del silenzio, quel silenzio che rischia di risvegliare quei pochi neuroni rimasti: ma vedete di non farci rimpiangere la marmitta bucata della Fiat 124…