Le auto cinesi stanno conquistando il mercato italiano ed europeo. Quali sono le marche vendute in italia  e quelle più importanti, i punti di forza e gli eventuali svantaggi nell’acquisto di una automobile progettata e prodotta interamente in Cina?

Negli ultimi anni il mercato automobilistico internazionale ha assistito a un aumento significativo della presenza di auto cinesi sulle strade. Queste vetture, prodotte da diverse case automobilistiche della Cina, stanno guadagnando popolarità grazie alla combinazione di tecnologia innovativa e design accattivante offerte ad un buon prezzo. Diverse marche hanno fatto il loro ingresso e stanno guadagnando terreno in modo significativo.

Ma quali sono tutte le ragioni del loro successo crescente e quali caratteristiche hanno le marche di automobili prodotte in Cina che si possono acquistare in Italia? In questo articolo cercheremo di fare il punto della situazione, analizzando i modelli, le prestazioni, i consumi, la sicurezza e l’assistenza che offrono agli automobilisti italiani le principali case automobilistiche presenti nel nostro paese.

Indice

Storia delle auto cinesi

Le auto cinesi hanno conosciuto una rapida crescita nell’industria automobilistica globale, passando da prodotti poco conosciuti a veicoli di fama internazionale. L’industria automobilistica cinese ha fatto progressi significativi nel corso degli anni, dalla sua nascita fino agli sviluppi più recenti, fino a sfidare le aziende automobilistiche tradizionali e guadagnando un posto di rilievo sul palcoscenico globale. Ma qual ‘è la sua storia?

L’industria automobilistica cinese ha radici che risalgono agli anni ’50, quando le prime fabbriche automobilistiche furono istituite con l’aiuto dell’Unione Sovietica. Solo negli anni ’80 però il settore ha iniziato a prendere piede, con la produzione su piccola scala di veicoli leggeri. La Cina ha gradualmente aperto le porte agli investimenti stranieri, consentendo alle case automobilistiche internazionali di stabilire joint venture con società cinesi.

Le joint venture con case automobilistiche straniere hanno svolto un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’industria automobilistica cinese. Queste collaborazioni hanno portato a una condivisione di tecnologie e know-how, accelerando la crescita dell’industria. Negli anni 2000, BYD (Build Your Dreams) ha catturato l’attenzione del mondo con la sua leadership nell’elettrificazione.

BYD è stata una delle prime a sviluppare veicoli elettrici di successo e batterie al litio, aprendo la strada per la mobilità sostenibile. Oggi la Cina è diventata il più grande mercato al mondo per le auto elettriche. Le politiche di sostegno del governo e gli incentivi fiscali hanno spinto la domanda per veicoli elettrici, contribuendo a ridurre le emissioni di carbonio e a combattere l’inquinamento atmosferico.

Marche auto cinesi vendute in italia

Le marche di auto cinesi vendute in Italia stanno aumentando di anno in anno. Ci sono alcuni marchi presenti da alcuni anni e altri che arriveranno sul mercato grazie al progressivo diffondersi di modelli elettrici anche sulle strade italiane.

Great Wall è la più antica e la più conosciuta tra le case automobilistiche cinesi presenti in Italia. Fondata nel 1984, è specializzata nella produzione di SUV, pick-up e veicoli commerciali. In Italia è presente dal 2006, con una rete di circa 70 concessionari. Tra i suoi modelli più noti ci sono il SUV Haval H6, il pick-up Steed e il veicolo commerciale Voleex

DR Automobiles è una marca italiana nata nel 2006 dalla collaborazione tra il gruppo Di Risio e la cinese Chery. Si occupa di importare e assemblare in Italia i modelli della casa madre, adattandoli alle normative e alle esigenze del mercato europeo. Tra i suoi modelli più venduti ci sono il SUV DR5, la city car DR Zero e la berlina DR4

BYD è una casa automobilistica cinese fondata nel 2003, che si distingue per la sua attenzione all’innovazione e alla mobilità sostenibile. Infatti, produce sia auto tradizionali che ibride ed elettriche. In Italia è arrivata nel 2019, con il lancio del SUV elettrico Tang EV600, che promette un’autonomia di oltre 500 km con una sola ricarica

Haval E’ uno dei marchi automobilistici cinesi più conosciuti all’estero. L’azienda ha espanso la sua presenza in molti mercati internazionali, tra cui Australia, Sud America, Medio Oriente, e molte altre regioni. La reputazione di Haval è cresciuta grazie alla qualità dei suoi veicoli e alla competitività nei confronti di marchi più consolidati

Link & Co Casa automobilistica cinese appartenente al gruppo Geely. Il marchio si distingue per la produzione di SUV eleganti e completi di tutti gli optional. Ciò che rende Link & Co interessante è la sua innovativa approccio alle vendite, con condizioni personalizzate disponibili direttamente tramite internet

Mgmotor Fondata nel 1924 in Inghilterra, Mgmotor è un marchio automobilistico che ha fatto il passaggio nelle mani di investitori cinesi nel 2007. Offre una gamma di modelli elettrificati che si distinguono per il loro prezzo accessibile, rendendo l’opzione dei veicoli elettrici più accessibile a un pubblico più ampio

Seres Produttore cinese di auto completamente elettriche che mira a conquistare il mercato italiano. Si concentra sulla tecnologia all’avanguardia, prestazioni affidabili e un elevato comfort, il tutto proposto a un prezzo competitivo, cercando di offrire un’alternativa attraente nel mercato delle auto elettriche.

Saic Nota marca di automobili cinesi che ha stretto importanti joint venture con rinomati marchi automobilistici internazionali come General Motors (GM) e Volkswagen Group. Queste collaborazioni hanno permesso a SAIC di produrre e vendere veicoli delle marche straniere in Cina, oltre a sviluppare veicoli con tecnologia avanzata.

Aiways Marchio specializzato nella produzione di veicoli elettrici. La produzione avviene nello stabilimento di Shangrao, in Cina, mentre il centro di ricerca e sviluppo è situato a Shanghai. Questo marchio si distingue per la sua dedizione alla mobilità sostenibile e alla produzione di veicoli elettrici di alta qualità

Geely è un altro nome di rilievo nell’industria automobilistica cinese. Con l’acquisizione di Volvo e la partnership con Daimler, Geely ha dimostrato di avere ambizioni globali e di voler competere sul mercato internazionale.

Vantaggi automobili prodotte in Cina

Le auto cinesi hanno guadagnato popolarità a livello globale negli ultimi anni, ma come qualsiasi prodotto, presentano vantaggi e svantaggi. In generale, l’acquisto di una automobile prodotta in Cina può essere una scelta valida, ma è importante fare ricerche approfondite sul marchio specifico e il modello che si sta considerando. Verificare la reputazione del produttore, la qualità dei veicoli e la disponibilità delle parti di ricambio può aiutare a prendere una decisione informata.

In passato, alcune case automobilistiche cinesi sono state criticate per aver copiato design e tecnologie da produttori stranieri, sollevando preoccupazioni sulla violazione dei diritti di proprietà intellettuale. Oggi in qualsiasi settore i prodotti cinesi primeggiano con quelli occidentali, ma non mancano alcuni dubbi legati a particolari situazioni. Pur producendo veicoli di alta qualità, la qualità può variare notevolmente tra i produttori.

Il primo vantaggio delle auto cinesi rispetto a quelle italiane o europee o giapponesi è il prezzo competitivo. Spesso sono più convenienti e hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Ciò non va certo a scapito dell’innovazione tecnologica, dove anzi troviamo veicoli con le tecnologie più avanzate e innovative, spinte anche dalla concorrenza interna, inclusi sistemi di assistenza alla guida, connettività avanzata e veicoli elettrici.

Il mercato delle auto cinesi offre una vasta gamma di modelli, dai veicoli economici ai SUV di lusso. Ciò significa che i consumatori hanno molte opzioni tra cui scegliere, indipendentemente dalle loro esigenze e preferenze. Molte case automobilistiche della Cina stanno espandendo la loro presenza internazionale, contribuendo a creare posti di lavoro e promuovere la crescita economica sia in Cina che all’estero.

Sicurezza e assistenza veicoli cinesi

Quando si parla di auto cinesi, una delle domande più frequenti riguarda la sicurezza e l’assistenza. Le auto cinesi sono sicure? Offrono una buona garanzia e un’adeguata rete di assistenza? rispetto agli inizi le automobile prodotte in Cina hanno fatto notevoli progressi in termini di sicurezza negli ultimi anni, grazie all’adozione di standard internazionali e all’impiego di tecnologie avanzate.

Molti modelli di auto cinesi hanno ottenuto buoni risultati nei test di sicurezza effettuati da enti indipendenti come l’Euro NCAP, che valuta l’impatto delle collisioni e la protezione degli occupanti e dei pedoni. Altri modelli di auto cinesi hanno ottenuto quattro o tre stelle, attestandosi su una media accettabile. Rispetto ai marchi europeei o americani, a torto o a ragione devono ancora raggiungere i marchi automobilistici consolidati in termini di reputazione e prestigio.

Per quanto riguarda l’assistenza, le auto cinesi offrono generalmente una garanzia di cinque anni o 100.000 km, che copre i difetti di fabbricazione e i guasti meccanici. Alcune marche offrono anche una garanzia aggiuntiva sulla batteria delle auto elettriche, che può arrivare fino a otto anni o 160.000 km. L’assistenza post-vendita è garantita da una rete di concessionari e officine autorizzate, che si occupano della manutenzione ordinaria e straordinaria, della riparazione dei danni e della fornitura dei ricambi.

La rete di assistenza delle auto cinesi si sta ampliando progressivamente in Italia, anche se non raggiunge ancora la capillarità delle marche più consolidate. Gli utenti in generale danno un giudizio positivo sull’assistenza ricevuta, sia in termini di qualità che di tempestività. I marchi meno conosciuti potrebbero avere più problemi. Potrebbe essere difficile trovare le parti di ricambio per veicoli cinesi meno diffusi, con tempi di attesa più lunghi per le riparazioni.


Articolo precedenteCanti alpini cori di montagna e canzoni
Articolo successivoCase editrici italiane editori indipendenti
Autore: Redazione
Da due decenni esploriamo idee che dalla musica coinvolgono cultura, società e lifestyle. Scrivendo di passioni, tecnologia, mercato, economia e benessere, trattiamo alcuni temi anche per stimolare riflessioni che promuovano uno stile di vita più armonioso e consapevole. Le nostre pubblicazioni hanno raggiunto milioni di lettori.