agente di assicurazioni firma un documento

Le assicurazioni vita, salute e casa con funzioni di protezione e risparmio per salute, danni e imprevisti personali e a immobili. Dall’origine delle compagnie di assicurazione alle polizze attuali fino ai fondi pensione per un risparmio integrativo dei lavoratori

Cominciamo a sentire parlare di società di assicurazioni al compimento dei 18 anni di età, quando con la patente nasce la necessità di stipulare la prima assicurazione auto della nostra vita. In realtà, come vedremo in questo articolo, la storia e la funzione delle società assicurative è molto più ampia e si perde nella notte dei tempi. La sicurezza è un bisogno evolutivo insito nell’animo umano che serve a fronteggiare gli imprevisti.

La necessita di stipulare assicurazioni vita, sanitarie, contro furti e incidenti, piuttosto che le pensioni integrative, appartengono alla biologia umana. Le scelte dettate dall’intelligenza umana non bastano a produrre i risultati desiderati, perché c’è sempre l’imprevidibilità degli eventi da contrastare. Studi in ambito psicologico sostengono quindi che per cercare un certo controllo sul proprio destino, l’uomo non può fare altro che assicurarsi.

Indice

L’assicurazione nella storia

Tra crisi pandemiche, economiche banche che falliscono, stipulare polizze assicurative potrebbe sembrare una mania di questi tempi frenetici ed insicuri. In realtà la storia delle assicurazioni è molto antica ed oltre ad essere una attività redditizia per la finanza, ha sempre a che vedere con il rischio. Tutto parto dal commercio, quando non fu più sufficiente dividere le merci in navi diverse per limitare eventuali perdite dovute a naufragi o saccheggi.

La prima assicurazione della storia è contro il furto. Una legge scritta nel Codice di Hammurabi (1750 a.C.) prevedeva che un prestito potesse essere annullato in caso di furto della spedizione. Anche gli antichi greci e romani avevano assicurazioni vita e sanitarie che prevedevano forme di assistenza per i loro cari. La prima forma di polizza moderna slegata dal commercio o da prestiti fu invece contratta nel 1347 a Genova.

Dal 1500 in poi le assicurazioni si diffusero in tutta Europa come coperture contro il rischio. Con l’affermarsi del commercio del ‘700 Londra divenne uno snodo fondamentale, non solo del trasporto delle merci, ma anche come sede di compagnie assicurative per navi mercantili e commercianti. I Lloyd’s di Londra, oggi una delle compagnie più importanti al mondo, ne rappresentano ancora oggi la testimonianza.

Lo sviluppo successivo delle compagnie di assicurazione fu ideato dai costruttori edilizi americani per proteggersi dal rischio di incendi sempre più diffusi. Negli Usa venne creata la prima compagnia assicurativa antincendio in Carolina del Sud nel 1732, a cui ne seguì una fondata da Benjamin Franklin nel 1750. Nel 1800 vennero aperti nuovi servizi anche per la vita e la salute.

Assicurazioni moderne

Le società di assicurazioni moderne si occupano di gestire i rischi dei consumatori. In caso di eventi come furti, incidenti o altro, assicurano che i clienti possano ottenere dei risarcimenti. In cambio richiedono i cosiddetti premi in denaro, che i clienti versano con cadenza annuale o semestrale. Le compagnie di assicurazione gestiscono il rischio a 360 gradi, garantendosi entrate sufficienti in settori meno dispendiosi che vanno a coprire le passività.

Le compagnie assicurative offrono soluzioni per esigenze di tutela della famiglia o del patrimonio, integrazione pensionistica, accumulo pianificato o investimento. Offrono anche coperture sanitarie, protezioni per infortuni e malattia, coprendo i costi dell’assistenza sanitaria in caso di gravi malattie. Possono assicurare le case da danni imprevisti, o le attività lavorative oppure garantire una rendita in forma di pensioni integrative.

Le polizze moderne sono contratti che permettono di proteggersi dai rischi quotidiani o di garantire ai familiari una certa assistenza economica o di servizi in caso di necessità. Esistono diversi tipi di assicurazione, tra cui le più comuni sono le assicurazioni vita, sanitarie, per la casa e i fondi pensione integrativi.

Assicurazioni vita salute casa

Le assicurazioni vita temporanee o vitalizie garantiscono il pagamento di una somma di denaro in caso di morte o invalidità permanente, destinata al beneficiario del contratto e a familiari o eredi. Per tutelare reddito e patrimonio in caso di eventi imprevisti e gravi, consentono di lasciare una eredità. Pur offrendo agevolazioni fiscali, nel caso di coperture ampia e durature hanno solitamente un costo elevato. Possono avere clausole limitative o esclusioni ed essere difficili da disdire o modificare, a seconda delle condizioni contrattuali.

Le assicurazioni sanitarie coprono le spese mediche in caso di malattia o infortunio. Queste spese possono riguardare visite specialistiche, esami diagnostici, ricoveri ospedalieri, cure dentistiche o terapie riabilitative. Possono essere integrative o sostitutive del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), a seconda che si voglia avere una copertura aggiuntiva o alternativa a quella pubblica. Permettono di accedere a prestazioni sanitarie di qualità e in tempi brevi, scegliendo medici o strutture sanitarie. I costi assicurativi dipendono dall’entità della copertura e da eventuali franchigie, scoperti o massimali, che limitano l’importo del rimborso.

Le assicurazioni per la casa proteggono dai danni che possono colpire il proprio immobile o i mobili. Questi danni possono essere causati da eventi naturali, come terremoti, alluvioni o incendi, o da eventi accidentali, come furti, vandalismi o rotture. Una assicurazione di questo genere può essere multirischio o monorischio, a seconda che si voglia avere una copertura globale o specifica per un solo evento. Permette di salvaguardare il patrimonio immobiliare, di riparare o sostituire i beni danneggiati e offrono assistenza legale o tecnica in caso di controversie.

Assicurazioni integrative fondi pensione

Le assicurazioni integrative o fondi pensione sono una forma di risparmio a lungo termine che permette di integrare la pensione pubblica con una rendita aggiuntiva. Si tratta di prodotti finanziari offerti da compagnie assicurative, banche, fondazioni o enti previdenziali, che prevedono il versamento di contributi periodici da parte del lavoratore o del datore di lavoro. Questi contributi vengono investiti in un fondo pensione, che accumula un capitale da restituire al lavoratore al momento del pensionamento, sotto forma di rendita vitalizia o di capitale.

Le assicurazioni pensionistiche sono una forma di investimento personale che può essere vantaggiosa per chi vuole garantirsi un reddito adeguato nella terza età, soprattutto in un contesto di incertezza sul futuro del sistema previdenziale pubblico. Infatti, la pensione pubblica è calcolata in base al sistema contributivo, che tiene conto dei contributi versati e non più dell’ultimo stipendio percepito. Inoltre, l’età pensionabile è in costante aumento, a causa dell’innalzamento della speranza di vita e del calo demografico.

Le assicurazione integrative offrono la possibilità di scegliere tra vari profili di rischio e di rendimento, in base alle proprie esigenze e aspettative. I versamenti sul fondo pensione possono essere modulati in base alla propria capacità di risparmio e alle eventuali esigenze contingenti. Esiste la detraibilità fiscale dei contributi versati, fino a un limite annuo stabilito dalla legge. La rendita o il capitale erogato al momento del pensionamento ha una fiscalità agevolata.

I fondi pensionistici si possono trasferire anche da un gestore all’altro, senza perdere i benefici fiscali e senza costi aggiuntivi. Nell’assicurazione vengono tutelati i propri familiari in caso di decesso, tramite la designazione dei beneficiari della rendita o del capitale. Per scegliere l’assicurazione integrativa più adatta alle proprie esigenze, è importante confrontare offerte sul mercato, valutando attentamente caratteristiche e i costi. In caso di dubbio, meglio affidarsi a consulenti qualificati e indipendenti, che possano fornire una consulenza personalizzata e trasparente.

Elenco compagnie assicurative

Quali sono le migliori compagnie di assicurazioni? Le caratteristiche sono molte e i contratti sono da considerare sempre con grande attenzione. Isvap è l’Istituto che svolge funzioni di vigilanza nei confronti delle imprese di assicurazione e riassicurazione nonché di tutti gli altri soggetti sottoposti alla disciplina sulle compagnie private, compresi gli agenti e i mediatori.

Per scoprire i prezzi delle polizze vita, sanitarie e casa e avere un’idea dei servizi e delle condizioni applicati, è possibile consultare i siti delle varie compagnie ed avere un preventivo online o telefonico. Quello che segue è un elenco delle compagnie di assicurazioni più diffuse nel nostro paese. Una lista completa delle società italiane si può trovare su Ania, sito ufficiale dell’Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici.

Unipol Una delle principali compagnie di assicurazione in Italia frutto della fusione tra Aurora, Unipol e Fondiaria. É composta da varie società, controllate e collegate, attive non solo nei settori assicurativo, finanziario, bancario, ma anche immobiliare, agricolo, sanitario, dell’assistenza e dei servizi

Alleanza Una società leader in Italia nel mercato vita e una delle più importanti in Europa nei settori previdenza e protezione, investimento, con i servizi di bancassurance (tramite Intesa Vita) e conti on line (tramite Banca Generali)

Generali Importante realtà assicurativa e finanziaria internazionale fondata a Trieste nel 1831. Il suo campo d’azione và dal business assicurativo all’intera gamma dei servizi finanziari e di risparmio gestito: copertura, investimento, salute, casa o lavoro e previdenza

Helvetia Gruppo compagnie assicurazione presente in Italia fino dal 1948 offre copertura danni auto, trasporti, famiglia, casa e molto altro

Allianz Gruppo leader nel settore assicurativo e finanziario con una  gamma completa e integrata di servizi, che spaziano dalla protezione dai rischi alla previdenza integrativa, dagli investimenti ai finanziamenti, dal risparmio gestito da prodotti tipicamente bancari

Realemutua La più grande società di assicurazione italiana in forma di mutua. Controlla altre 9 compagnie in Italia e in Europa ed è a Capo del Gruppo Reale Mutua, che è tra i primi gruppi assicurativi nazionali

Vittoriaassicurazioni Opera in tutti i settori del rischio e fonda la propria attività su una lunga esperienza maturata dal 1921 ad oggi in campo assicurativo nella tutela delle persone, della famiglia e delle aziende

Linear Servizi assicurativi online di prodotti garantiti da Unipol, uno dei più prestigiosi gruppi assicurativi italiani. Opera attraverso il canale telefonico offrendo polizze auto e soluzioni assicurative per la sicurezza e la tutela della casa e della famiglia

Genertel Assicurazioni per auto, casa, famiglia, salute e viaggi. 490 mila clienti con il 25% di quota del mercato italiano dell’assicurazione diretta