La fruizione di musica classica in streaming è diventata sempre più diffusa grazie alla facilità di accesso offerta dalla tecnologia moderna. Con una vasta gamma di piattaforme disponibili, qual è la soluzione ottimale per ascoltare i tuoi compositori preferiti?

La musica classica è un genere con una lunga storia e una grande varietà di stili, compositori e interpreti. Le opere classiche sono anche state protagoniste dell’evoluzione dei supporti musicali, dai vinile ai cd, ideali per garantire il massimo della qualità di ascolto. L’avvento di mp3 e streaming ha cambiato i paradigmi di un mercato discografico a caccia di click che certamente non favorisce l’approccio a questo genere.

Eppure oggi ascoltare musica classica in streaming può essere un modo per scoprire nuove opere e approfondire la propria conoscenza in modo molto semplice e godendo di un’ottima qualità sonora. Quali sono le alternative disponibili e i criteri da considerare per scegliere la piattaforma più adatta alle proprie esigenze? In questo articolo cercheremo di analizzare qualità del suono, varietà del catalogo e facilità di ascolto dei servizi di streaming musicale specializzati.

Indice

Musica classica in streaming

Lo streaming musicale è diventato il sistema di ascolto più utilizzato in tutto il mondo. Spotify, Apple Music, Amazon, YouTube, Dezeer, Tidal e le altre piattaforme online sono sistemi molto comodi ed economici per ascoltare canzoni. Spotify ad esempio ha oltre 350 milioni di utenti attivi al mese e un catalogo di oltre 70 milioni di brani. Tra questi, ci sono anche molti brani di musica classica, che si possono trovare nella sezione “Generi” sotto la voce “Classica”.

I vantaggi di ascoltare musica classica in streaming sono la facilità d’uso, la sua integrazione con altri dispositivi e servizi e il suo prezzo accessibile. Sui vari servizi ci sono playlist curate da esperti e quelle da personalizzare, album selezionati, radio tematiche e podcast. Oltre a seguire i compositori o gli interpreti preferiti si possono scoprire nuove proposte grazie a sistemi di raccomandazione basati sui gusti personali.

I servizi di streaming generalisti sono comunque abbastanza dispersiv. Spesso non permettono di filtrare i brani per compositore, periodo storico, genere o interprete, ma solo per titolo o album. Inoltre spesso le informazioni sugli album sono incomplete e non ci sono ulteriori indicazioni sull’opera, i movimenti o l’orchestra. Gli artisti inoltre sono pagati in base al numero di ascolti, senza tenere conto della durata dei brani o del genere musicale. Ciò penalizza i creatori di musica classica, che spesso producono brani più lunghi e meno ascoltati rispetto ad altri generi.

Piattaforme streaming specializzate

Per ovviare ai limiti visti in precedenza, per gli appassionati sono state create piattaforme di streaming dedicate alla musica classica, che si distinguono per approcci unici e innovativi, offrendo esperienze più specializzate e mirate. Alcune si concentrano sulla curatela di collezioni raffinate e selezionate, mentre altre puntano a offrire performance in alta definizione e registrazioni dal vivo, fornendo una prospettiva unica nell’ascolto di brani del passato famosi o da scoprire.

Per soddisfare le esigenze specifiche di questo genere musicale una delle sfide è l’ottimizzazione dell’esperienza utente. Alcune piattaforme hanno adottato approcci innovativi per migliorare la navigabilità e la personalizzazione, consentendo agli utenti di creare playlist raffinate e di esplorare raccolte tematiche secondo i loro gusti e preferenze. L’integrazione di funzionalità avanzate, come la ricerca per compositore, era e genere, contribuisce a facilitare la scoperta di nuove opere e ad arricchire l’esperienza d’ascolto complessiva.

Nelle migliori piattaforme di streaming di musica classica le raccolte curate e i suggerimenti personalizzati consentono agli utenti di esplorare repertori unici e di ampliare la propria conoscenza musicale. Queste raccolte possono spaziare da opere raramente eseguite a registrazioni di concerti storici, offrendo una panoramica completa della ricchezza e della diversità del genere. I suggerimenti personalizzati basati sull’analisi degli ascolti precedenti consentono agli utenti di scoprire nuove composizioni e di approfondire autori poco noti.

Idagio: solo streaming classica

Idagio è una piattaforma di streaming di musica classica nata nel 2015 in Germania. Si propone come un servizio di qualità e offre una vasta selezione di opere, artisti e etichette, con una buona qualità del suono e una navigazione facile e intuitiva. Idagio permette di ascoltare musica classica in streaming sia in modalità on demand, scegliendo tra i vari album, playlist e raccolte disponibili, sia in modalità radio, lasciandosi guidare dalle proposte della piattaforma in base ai propri gusti e preferenze.

Idagio ha un catalogo di oltre 3 milioni di tracce, che copre tutti i periodi e i generi della musica classica, dalle opere più famose a quelle più rare e sconosciute e offre anche la possibilità di seguire le dirette dei concerti e degli eventi dal vivo, grazie alla sezione Live. Il catalogo è in continua espansione e include le registrazioni di artisti e orchestre di fama internazionale, come la Berliner Philharmoniker, la Wiener Philharmoniker, la London Symphony Orchestra, Daniel Barenboim, Martha Argerich, Lang Lang e molti altri.

Per scoprire nuovi talenti e nuove composizioni contemporanee vengono ospitate esibizioni di artisti emergenti e innovativi. L’interfaccia semplice e funzionale permette di cercare e ascoltare la musica classica in streaming in modo rapido e facile. Il catalogo è organizzato in base a diversi criteri, come compositore, opera, artista, periodo, genere, strumento, l’umore e il tema. Le playlist sono curate da esperti e interpreti che propongono delle selezioni tematiche o personalizzate.

La qualità del suono include il formato MP3 a 192 kbps e il formato FLAC a 16 bit/44.1 kHz (lossless), che garantisce una qualità pari al CD. Si può regolare la qualità del suono in base alla propria connessione internet o al proprio piano dati. Idagio è compatibile con diversi dispositivi e sistemi operativi, come smartphone, tablet, computer, smart TV, speaker wireless e sistemi hi-fi. Supporta anche il protocollo Chromecast e le piattaforme AirPlay, Sonos e Bluesound.

Idagio ha due tipi di abbonamento Free e Premium. Idagio Free permette di ascoltare la musica classica in streaming in modalità radio, con pubblicità e con una qualità del suono limitata a 192 kbps. Non permette di scegliere le tracce da ascoltare o di saltare le tracce che non si gradiscono. La versione Premium+ costa 9.99 euro al mese o 99.99 euro all’anno e offre l’accesso illimitato a tutto il catalogo, senza pubblicità e con una qualità del suono fino a 16 bit/44.1 kHz (lossless). Permette anche di scaricare le tracce per ascoltarle offline e di accedere alle dirette dei concerti e degli eventi.

Apple music classical

Apple music classical è la sezione dedicata alla musica classica all’interno di Apple Music, la piattaforma che offre oltre 75 milioni di brani di tutti i generi. Con un catalogo estremamente ampio che comprende un’enorme varietà di brani e opere, questo nuovo servizio mira a soddisfare le esigenze dei neofiti e degli appassionati, con opere complete e playlist curate da esperti, che coprono vari temi, epoche, compositori e interpreti.

Grazie alle funzionalità di ricerca ottimizzata, su Apple music classical gli utenti possono facilmente trovare registrazioni specifiche e esplorare una vasta gamma di contenuti musicali  per un catalogo che comprende oltre due milioni di brani di compositori classici. Altre funzionalità personalizzate, come biografie di compositori e suggerimenti di registrazioni meno conosciute, consentono di esplorare e arricchire la propria conoscenza della musica classica in modo coinvolgente.

Collaborando con rinomate istituzioni musicali e artisti di fama mondiale, Apple Music Classical offre anche contenuti esclusivi e innovativi, garantendo un’esperienza musicale straordinaria per tutti gli appassionati in tutto il mondo. Per quanto riguarda la qualità audio, gli utenti possono godere di un’esperienza di prim’ordine grazie al formato Lossless fino a 24 bit e 192kHz e all’innovativo audio spaziale con Dolby Atmos.

Per accedere ad Apple music classical, bisogna essere abbonati al servizio standard che costa 9,99 euro al mese per il piano individuale, 14,99 euro al mese per il piano famiglia (fino a sei persone) e 4,99 euro al mese per il piano studenti. L’applicazione è intergrata nell’ecosistema di Apple, che permette di ascoltare musica classica in streaming su vari dispositivi come iPhone, iPad, Mac, Apple Watch, Apple TV e HomePod.

Altre piattaforme per la classica

Oltre alle piattaforme di streaming che abbiamo analizzato finora, esistono altre opzioni per gli appassionati di musica classica che vogliono ascoltare online le loro opere preferite. Queste piattaforme offrono un’ampia varietà di contenuti musicali, funzionalità ottimizzate e un’esperienza d’ascolto coinvolgente. Alcune delle principali alternative sono le seguenti:

Naxos Music Library É una delle più grandi collezioni di musica classica online, con oltre 2,5 milioni di brani e 170.000 album. La piattaforma offre anche una vasta selezione di libretti d’opera, note di copertina, biografie e recensioni. Il prezzo dell’abbonamento varia a seconda del tipo di accesso (standard o premium) e del numero di utenti (singolo o multi-utente)

Medici è una piattaforma dedicata alla trasmissione di concerti, opere, balletti e documentari sulla musica classica. Offre anche un catalogo on demand con oltre 3.000 video e una sezione educativa con masterclass e interviste. Il prezzo dell’abbonamento è di 9,90 euro al mese o 99 euro all’anno

Qobuz Sebbene non sia esclusivamente dedicata alla musica classica, Qobuz offre un vasto catalogo di brani e album classici di alta qualità. La piattaforma si distingue per la sua attenzione alla fedeltà audio e per la vasta gamma di contenuti ad alta risoluzione disponibili per gli appassionati della musica classica che cercano un’esperienza d’ascolto superiore

Vialma Piattaforma che combina la musica classica con la cultura e lo stile di vita. Offre una selezione di playlist, album, podcast e articoli curati da esperti e appassionati. Permette anche di creare il proprio profilo musicale, condividere le proprie preferenze e scoprire nuovi artisti e generi

Muzic air É una radio online personalizzata di musica classica. Si può scegliere tra diverse stazioni tematiche, come epoche, compositori, paesi o umori. La piattaforma utilizza un algoritmo intelligente che si adatta ai gusti e alle preferenze degli ascoltatori

Classical radio Applicazione gratuita che permette di ascoltare le migliori stazioni radio di musica classica online da tutto il mondo. Si può scegliere tra oltre 100 stazioni diverse, con una varietà di generi e stili. C’è la possibilità di registrare le trasmissioni preferite, impostare una sveglia o un timer e controllare la qualità del suono.


Articolo precedenteColore auto migliore resistente più venduto
Articolo successivoScarpe alla moda marche e offerte online
Autore: Fulvio Binetti
Fulvio Binetti è un imprenditore online, musicista, produttore e blogger. Da oltre tre decenni collabora con le principali realtà del campo audiovisivo, discografico ed editoriale, dove si è distinto nella produzione di canzoni e colonne sonore per tv, radio, moda, web ed eventi. È il fondatore di Bintmusic.it, si occupa di comunicazione e scrive articoli di musica e dintorni, cultura e lifestyle. Per saperne di più leggi la biografia o segui i suoi profili social.