Buffo cane domestico con occhiali

Animali domestici umanizzati nuovi compagni di vita? Cani e gatti sono gli amici a 4 zampe più ricercati, ma la scelta delle specie si allarga. Ci sono conigli, galline, maiali, pappagalli e tante altri affettuosi, strani e particolari

Gli animali domestici prendono il posto degli amici? Certo in questa società sembra sempre più difficile avere sani rapporti basati su una sincera amicizia non inficiata da interessi, invidie e gelosie. E se ascoltare i bisogni delle altre persone è sempre più complesso, trovare nel mondo animale un buon interlocutore diventa quasi una esigenza.

Avere animali domestici come amici può sembrare più semplice. Come in un cartone animato a cani e gatti si aggiungono galline, maiali, pappagalli e altre specie strane e particolari. Ma nel quotidiano l’importante è non esagerare, si fa presto ad umanizzare il povero animale. Del resto trattarlo bene aiuta anche il padrone. Parlare con il proprio animale è terapeutico e aumenta il buon umore. Perché no? Difficile dire se i cani sono in grado di capire il linguaggio, forse solo in parte. Vero è che risulta difficile mantenere le distanze, soprattutto quando si vive insieme in un appartamento. Si entra in sintonia, le abitudini si trasmettono e inevitabilmente gli animali diventano umani.

Il rischio di tutto ciò è superare gli istinti del proprio animale diventando schiavi del proprio ego. Vanno bene le coccole e le attenzioni, ma in fondo gli animali domestici sono nati per vivere secondo natura, come bestie selvatiche. Certo il ruolo del padrone non è da sottovalutare: dalla scelta della razza di un cane o un gatto ad essere una guida autorevole capace di dare e fare rispettare le regole in qualsiasi situazione.

Animali domestici fanno bene

Gli effetti positivi di un sano rapporto con gli animali in ogni caso sono molti. Sono un potente anti depressivo contro la solitudine. Fonte sicura di attenzione, un aiuto ad esprimere il nostro istintivo senso di educazione e assistenza a cui si unisce la sensazione di piena accettazione di se stessi. Lo stress si riduce insieme a tutti i sintomi correlati. Anche osservare un pesce in un acquario diventa un modo per rilassarsi completamente così come giocare o passeggiare in un parco.

La stessa pet therapy lavora proprio sull’uso terapeutico degli animali da compagnia per la cura di diverse malattie e problemi comportamentali. La mente si svaga, impegnata nella gestione di un nuovo essere indifeso. La capacità di accudimento e di educazione migliora soprattutto per i bambini. Il contatto fisico e la relazione diventano significative per il benessere in generale.

Animali domestici o persone?

L’amore per gli animali domestici non ha prezzo. Gli si offre cibo di qualità, finendo per cascare nella moda degli alimenti senza glutine e vegani. Per non parlare della radio per cani e gatti con playlist dedicate e dei vestiti fatti ad hoc. Insieme agli abiti firmati, serve la toelettatura periodica, mentre per la clientela di élite ci sono spa dedicate esclusivamente alla cura del cane con tanto di pedicure e idromassaggio. E guai a lasciarli soli.

Cani come bambini? Perchè anche gli animali hanno bisogno di cure, coccole e soprattutto di qualcuno che li educhi e gli dedichi parte della sua giornata. Spesso il cane si trova solo in un appartamento con qualcuno che ogni tanto lo porta fuori a fare i bisogni. In caso di assenza dei padroni di passa da servizi di dogsitter per uno o più giorni, fino agli hotel di lusso per gatti, agli asili per quadrupedi in cerca di attenzioni.

Asili per cani e gatti Molti proprietari di animali domestici ogni mese spendono dalle 30 fino alle 300 euro per accudire il proprio amico a quattro zampe. L’asilo ideale è studiato su misura di cane: un ambiente piacevole con musica di sottofondo dove socializzare liberamente sotto lo sguardo degli educatori pronti a intervenire per qualsiasi esigenza. L’attenzione alla salute e al cibo insieme alla toelettatura sono tra i primi bisogni dei padroni premurosi. Dal semplice intrattenimento di passa ai corsi di socializzazione aperti anche ai padroni, fino alla toelettatura, con navetta direttamente sotto casa.

Moda per animali domestici

Il cane o gatto viene quindi considerato come un membro della famiglia a tutti gli effetti, con bisogni e necessità da soddisfare in ogni campo, anche nella moda. L’abbigliamento per animali domestici è un fenomeno in crescita. Oramai si vendono vestiti di tutte le forme e accessori da vere star. Ogni occasione è buona per sfoggiare nuovi modelli. Il rischio è trasformare il cane in un’accessorio alla moda da esibire?

Le scarpe per cani sono l’ultima tendenza, con modelli di stivali, scarpe da ginnastica e persino sandali adatti alla zampa dei più piccoli. Anche per i più anziani e per chi ha problemi di stabilità la soluzione è adottare stivali flessibili con ampia tenuta sul terreno. Proteggono dalla pioggia e neve ma anche dal caldo, sale e usura in genere anche in versione usa e getta. Facili da indossare, con il velcro, cinghiette super confortevoli, traspiranti, colorate adatte a passeggiate, per escursioni o corsa si rivelano molto attraenti, specie per i padroni.

Animali domestici come status

Il pedigree assicura prestigio e offre motivo di vanto o di appartenenza sociale. Non è una novità, oramai cani e gatti sfilano sulle passerelle del pret a porter oppure si comportano come vere star su Instagram riuscendo ad avere milioni di followers. Se poi il desiderio è che il cane possa in qualche modo rispettare lo stile, e quindi assomigliare al padrone, non c’è problema. Dal vestito alle scarpe fino alle app per smartphone. In vendita c’è tutto il possibile per creare la sintonia ricercata e alimentare una fiorente economia.

Il cibo per animali domestici e in particolare per cani e gatti diventa un mercato molto redditizio a cui si aggiungono accessori e prestazioni di ogni genere. Persino le polizze assicurative e servizio completi di pompe funebri diventano ambiti sicuri in cui investire. Non è un caso se, come nel vino, anche nel settore degli animali domestici il mercato cinese sta sorpassando gli Stati Uniti con enormi previsioni di crescita. Dopo la rivoluzione culturale in Cina possedere un animale domestico oramai è un vanto, simbolo di ricchezza da esibire e perseguire liberamente.

E gli animali domestici cosa dicono? Non sembrano preoccuparsi, si adattano. Ma è proprio necessario per vivere in completa armonia con i propri animali trasformarli in esseri umani? Quando si vedono cani per strada in comodi passeggini o si assiste alla festa di matrimonio di una coppia di cani qualche dubbio può sorgere.