Pick up di amplificatori per chitarra

Una rassegna dei migliori amplificatori per chitarra e basso elettrico e differenze di suono. Elenco delle marche più importanti di produttori in cui trovare informazioni e leggere le caratteristiche di tutti modelli in vendita

Oggi si parla tanto del rapporto tra tecnologia e musica ma certamente la musica non sarebbe quella che tutti conosciamo senza gli amplificatori per chitarra e basso elettrico. Trattandosi di strumenti a corde tipicamente acustici e con un suono poco potente, l’invenzione dei sistemi di amplificazione ha consentito di sviluppare ruoli primari nel rock e pop sia all’interno delle registrazioni in studio che dal vivo.

Se guardiamo l’evoluzione degli amplificatori per chitarra nel corso della storia, scopriamo come tutto abbia inizio all’incirca nel 1920 con le chitarre Hawaiane, ma il primo vero amplificatore costruito specificatamente per chitarra elettrica, viene venduto dalla Fender nel 1947. Da allora di strada ne è stata fatta parecchia e i sistemi di amplificazione moderni non hanno più semplicemente l’obiettivo di riprodurre accuratamente il suono grezzo delle chitarre elettriche alzandone il volume proveniente dai pick up.

Differenza amplificatori per chitarra

In generale i sistemi di amplificazione degli strumenti musicali oggi sono una parte fondamentale per la creazione del suono, forse più che gli strumenti stessi. Un buon amplificatore per chitarra comprende un sistema di pre-amplificazione con equalizzazione ed effetti sonori come riverberi e overdrive. Ma soprattutto, a fare la differenza su un palco, come avveniva nei vecchi hi-fi dell’era analogica, può essere l’altoparlante utilizzato che può molto variare in termini di grandezza e qualità costruttiva.

Teniamo presente che un chitarrista quando suona può non pizzicare le corde con ugual volume, ma l’elettronica aiuta ad amalgamare il suono anche in presenza di una distorsione con overdrive. Le sonorità delle chitarre possono essere più o meno calde a seconda si utilizzino amplificatori valvolari, a transistor o a circuiti integrati. Oggi esistono anche emulatori che attaverso sistemi di modellazione digitale del suono possono rendere, entro certi limiti, tutte le situazioni desiderate.

Pick up e altoparlanti

Sulla qualità del suono prodotto dagli amplificatori per chitarra influisce il pick up e il legno utilizzato dai vari costruttori di chitarre elettriche. Ci sono modelli di marche famose per avere un suono più limpido e brillante, come le Fender Stratocaster dotate di pickup single coil, e altri come le Gibson che usano pickup humbucking con un suono più caldo. Buon ultimo l’altoparlante o gli altoparlanti tweeter, mid-range e woofer, che devono essere progettati per rendere al meglio con questi tipi di chitarre.

Gli amplificatori per chitarra possono comprendere gli altoparlanti o essere venduti separati dalla cassa. In questo caso si tratta di testate con pre amplificazione, a cui il chitarrista collegherà un altoparlante esterno per ottenere un suono più personale o più potente, a seconda del genere suonato. Chitarristi rock, pop e jazz hanno solitamente necessità diverse e i costruttori di amplificatori conoscono bene come accontentarli con prodotti ad hoc studiati dagli ingegneri sonori

Marche amplificatori per chitarra

Chitarre elettriche e bassi elettrici devono tutto all’amplificazione e a una evoluzione tecnologica che dalle valvole ha portato ai transistor. Ecco un elenco di marchi in cui trovare modelli di ampli per ogni esigenza:

Fender Questa azienda ha inventato gli amplificatori per chitarra ed è tutt’ora tra i più famosi costruttori di chitarre e bassi elettrici in grado di garantire il classico suono pulito Fender. Nel catalogo online anche ampli per basso elettrico

Marshall Tra le marche di amplificatori per chitarra questa è particolarmente utilizzata dai chitarristi rock e metal. Hanno un suono molto potente che si presta ad essere utilizzato con effetti distorti

Vox Amps Una storica casa inglese che produce amplificatori per chitarra e basso vintage. Non a caso questi impianti vennero utilizzati anche dai Beatles durante i primi concerti live

Peavey Da uno dei maggiori produttori al mondo e fornitori di strumenti musicali e apparecchiature audio professionali, gli amplificatori per chitarra a valvole o a transistor

Mesa Boogie Una lista quasi infinita di bassisti jazz e rock utilizzano questi amplificatori costruiti in particolare per basso elettrico

Rivera Produce strumenti per l’amplificazione di chitarre e bassi da oltre 40 anni. Ottimo suono, flessibilità, attenzione ai dettagli, giuste dimensioni i loro punti di forza

Crate Amplificatori americani studiati per avere una buona resa anche con strumenti acustici dal buon rapporto qualità prezzo

Victoria Sono amplificatori vintage che offrono un suono caldo e avvolgente e hanno una estetica molto ricercata