amicizia tra donne

Per vivere con appagamento e soddisfazione è fondamentale coltivare l’amicizia e soprattutto avere persone intorno con cui condividere gioie e dolori. A sottolineare il ruolo degli amici nelle relazioni interpersonali è uno studio americano pubblicato dalla rivista PlusOne.

La ricerca, condotta dai ricercatori della Chapman University su un campione di 25.185 mila americani volontari con età media di 42 anni, evidenzia come al di là dell’orientamento sessuale i modelli di amicizia si assomigliano più o meno tutti e sono influenzati da una serie di fattori.

Si parla di amicizia come di un bisogno, una sorta di comprensione reciproca fatta di conforto, vicinanza, di dialogo e condivisione al di là di opinioni politiche, religiose e interessi culturali. Certo non è facile portare avanti e sviluppare relazioni sincere in una società complessa, competitiva e in crisi come la nostra, ma l’importante è esserne consapevoli.

Paradossalmente proprio l’essere soddisfatti e realizzati sul lavoro entra in gioco nella dinamica relazionale in quanto influenza inevitabilmente l’umore e la capacità ricettiva di qualsiasi persona. Non a caso è un fattore importante legato all’amicizia nei rapporti ‘etero’, citato al secondo posto dalla maggior parte degli intervistati.

Nell’analisi si confermano abitudini e stili di vita largamente condivisi se non addirittura stereotipati: gli uomini ricercano l’amicizia nello stesso genere, mentre per i gay la donna amica è un modello importante con cui confrontarsi.

Altro discorso riguarda l’età delle persone. Non è una novità scoprire che più si invecchia e più si tende a restringere il giro di amicizie, vuoi per problemi di salute che per altre ragioni personali, dimenticando che la forma fisica e mentale si alimenta anche di incontri e di relazioni e che la vecchiaia può essere il momento migliore per aprirsi agli altri e conoscere nuove realtà.

La cosa più importante per tutti gli intervistati rimane comunque una sola: non essere soli, o almeno credere di non esserlo. Discorso che porterebbe molto lontano, specie in tempi in cui le amicizie nascono sui social media con la forza apparente di un click.