ambientalisti

Le associazioni di ambientalisti che si occupano di ecologia e si battono per la salvaguardia del pianeta contro l’inquinamento e ogni tipo di violenza sulla natura e l’ambiente

C’è stato sicuramente un momento in cui la parola ambientalismo era sulla bocca di tutti e non è questo. Il movimento dei verdi con gli ambientalisti che hanno nel cuore le tematiche ambientali in tutto il mondo ha riscosso molto successo anche a livello politico. Spesso la politica rovina chi la fa, ovvero i compromessi tra urbanizzazione, sviluppo economico e ideali sono talmente tanti, che alla fine si rischia di non combinare nulla. e’ quello che è successo.

In realtà anche senza politica, oggi più che mai ci sarebbe bisogno di ambientalismo e ambientalisti: la gente è consapevole dei rischi connessi ad un utilizzo intensivo o sbagliato della terra, compera cibi bio e si interessa del proprio benessere. il problema è che nel mercato va alla pari diffondendosi il green washing, ovvero tutti diventano ecologisti solo per vendere.

I movimenti che si occupano di ambientalismo però sono ancora vivi e vegeti. Se il primo Partito verde nasce in Australia nel 1972 per arrivare in Italia nel 1985, oggi l’attenzione alle tematichedegli ambientalisti sembra essere trasversale nella politica e nelle mani dei movimentisti. Mentre America, Cina ed Europa si rendono conto della necessità di fare fronte alla sfida di energia pulita del futuro, il WWF e Legambiente rimangono le più grandi associazioni ambientaliste italiane, mentre Greenpeace è presente in tutto il mondo.