ragazza ascolta musica

Si chiama Autorip la nuova idea di Amazon a cavallo tra passato e futuro per invogliare i suoi utenti ad acquistare musica passando ai nuovi sistemi offerti dalla tecnologia.

Chi acquisterà un cd contrassegnato dal logo Autorip verrà offerta infatti la possibilità di ascoltare lo stesso album liberamente nella libreria on the cloud in streaming. Dopo gli Usa Autorip di Amazon ora sbarca in Europa e in Italia. Il servizio riguarda anche i dischi in vinile. Gli MP3 AutoRip a 256 kbps sono disponibili appena dopo avere pagato il cd online sul sito di Amazon e sono memorizzati in una libreria cloud dell’utente che non ha limiti di spazio e quindi possono essere riprodotti su qualsiasi dispositivo Kindle Fire , telefono o tablet Android, iPhone, iPod touch, Samsung Tv e attraverso qualsiasi browser web.

Per incentivare il passaggio alla musica sulla nube, usufruiranno dell’offerta Autorip i clienti che hanno comprato CD su Amazon in qualsiasi momento, da quando l’azienda ha aperto il suo Music Store nel 1998. Questo perchè, a dispetto della forte crescita del mercato digitale negli ultimi anni, nel 2012 i cd sono ancora il supporto più venduto: in America i dati parlano di 193 milioni di album venduti su cd rispetto a 118 milioni di download digitali. Il nuovo servizio di Amazon compete ovviamente con iTunes Match e con Google Play che offrono la possibilità di aggiungere autumaticamente brani dalla libreria personale per essere ascoltati in streaming. Amazon aggiunge il fatto di essere anche un rivenditore di cd. Basterà per aprire nuovi orizzonti alla musica on the cloud?