Acconciature femminili di vario stile

Tutte le donne prima o poi hanno voglia di cambiare pettinatura. Quali sono le acconciature femminili per capelli corti e lunghi più belle e come si fanno? Semplici consigli e tutorial su come fare anche senza parrucchiere

Le acconciature femminili sono una delle parti più importanti della bellezza della donna e non solo nei tempi moderni. In tutta l’evoluzione della società insieme ai tagli corti o lunghi hanno seguito mode e regole in relazione a forma del viso, colorito e altri dettagli personali. Al giorno d’oggi per avere un taglio equilibrato e su misura è importante scegliere quella più adatta al momento della giornata, per l’occasione o l’ambiente che si frequenta.

Le acconciature quotidiane femminili seguono anche altre regole dettate dalla praticità o dal poco tempo a disposizione per pettinarsi prima di uscire di casa la mattina. Per esempio i capelli grassi vanno sistemati piuttosto corti ed adeguatamente pettinati. Quelli fini e morbidi stanno bene pettinati con uno chignon mentre quelli grossi e lisci sopportano facilmente tutti i trattamenti. I capelli troppo crespi e scuri o rossi vanno pettinati e tirati senza essere arricciati, viceversa quelli biondi si possono anche ondulare, creando dei simpatici riflessi di luce.

Acconciature femminili e identità

Tutte le donne conoscono l’importanza di essere ben pettinate e avere splendidi capelli. Secondo una ricerca le donne nel corso della vita spendono oltre 50 mila dollari tra parrucchiere e prodotti per capelli. Avere un buon taglio in realtà è un aspetto della femminilità che va ben oltre l’estetica e la bellezza. Fa parte della definizione della propria personalità e identità e nella donna ha origini lontane tra storia, filosofia e religione. Nella Bibbia si parla di capelli abbondanti che danno gloria.

Sentirsi belle può cambiare la giornata e fare riuscire meglio nella vita. Perchè le acconciature sono così importanti?

  • Bellezza intesa come fascino personale naturale e simbolo di femminilità. Il viso è la parte più importante del corpo femminile e un buon taglio mette in luce occhi e sguardo
  • Stile colore e taglio seguono la forma del viso e con un buon abito possono fare molta impressione sulle persone che incontriamo
  • Autostima cresce sentendosi belle. Una pettinatura giusta può aiutare ad avere più fiducia nelle propria possibilità, farci sentire più libere, intelligenti e capaci
  • Professionalità sul lavoro o nello sudio. Sul lavoro o un esame universitario serve essere preparati ma l’impressione vuole la sua parte e tutto parte dalla testa.

Come fare nuove pettinature?

Accessori per i capelli. Spesso trascurati in realtà si rivelano fondamentali per creare le stesse pettinature e regalare un tocco di stile in più. Esistono pettinini, fascia per capelli, spille e fermagli di ogni tipo per abbellire le chiome e definire pettinature semplici alla portata di tutti. L’effetto può essere romantico, raffinato, sbarazzino a seconda della lunghezza e del tipo di capello.

Capelli posticci possono essere usati come toupets lunghi e corti da fissare sulla testa, trecce e treccine, chignon, frange, code di cavallo come extension per creare effetti più ricercati. Lo stesso con la parrucca che copre totalmente la capigliatura. Ne esistono di splendida fattura, create con capelli veri e di alta qualità per ogni esigenza e tipo di acconciatura desiderata. Potrebbe diventare un’alternativa utile e di sicuro effetto per chiunque ha voglia di cambiare stile in poco tempo.

Acconciature capelli lunghi medi corti

Per pettinarsi l’importante è avere sotto mano pettine, spazzola, fermagli, elastici e mollettoni. Cere fissanti, lacca e shampoo secco aiutano a tenere i capelli mentre la piastra e il ferro sono un aiuto in più. Definire a grandi linee quale pettinatura preferire e provare davanti allo specchio le possibili variazioni. Si parte da un’idea di massima che poi viene adattata al proprio viso e alle esigenze. Ci vuole un poco di manualità ma a volte basta anche un semplice fermaglio elegante per ‘vestire’ i capelli per la serata.

Lo chignon è femminile, classico e semplice da fare. Coda alta, bassa, laterale e treccia in tutte le sue possibili variazioni per capelli lisci e mossi. Con la riga di lato o in mezzo, dipende dal viso. L’importante è ordinare e sistemare il taglio secondo una linea. E poi dare spazio alla creatività in forme e fantasie diverse.

Trecce nei capelli

Nate tra il popolo egiziano nel 3100 aC circa, queste particolari acconciature femminili si sono diffuse in Africa diventando anche un segno di appartenenza a una tribù. L’uso delle trecce ha avuto sviluppi e stili in epoche diverse: in Grecia (treccia ad aureola), tra i nativi americani (modello Pocahontas), in Europa (corona a treccia), Cina (treccia a scala) e nei Caraibi (cornrows or braids tipico dei popoli afroamericani). Ancora oggi le trecce non smettono di stupire e di accogliere consensi.

Simbolo di naturalezza e femminilità senza tempo, le trecce nei capelli sono un tipo di acconciature femminili pratiche, senza limiti d’età e tutte da personalizzare. Che sia una serata di gala, matrimonio, aperitivo o grigliata con amici, poco importa. Un’acconciatura con le trecce si adatta a ogni circostanza e in qualsiasi stagione dell’anno. L’importante è aver voglia di sperimentare per creare un look femminile dal fascino particolare. Un tocco di romanticismo, innocente oppure aggressivo.

Come fare le trecce

Le varianti delle trecce nei capelli sono infinite pronte ad adattarsi a ogni tipo di capello e stile ricercato. Dalle più semplici a quelle più complicate, per capelli lunghi, medi e anche corti esistono trucchi ed espedienti da provare. Treccia alla francese, grosse, mono laterale, alta o bassa, morbida, spettinata, mini treccine, e molto altre da personalizzare a seconda dell’occasione. L’arte dell’intreccio si acquisisce con l’esperienza.

Per fare queste acconciature femminili la manualità è fondamentale: osservare, provare e riprovare seguendo le indicazioni, senza avere fretta. Esistono vari trucchi che ne facilitano l’esecuzione, ma ci sono anche modelli perfetti per la sposa. Raccolte a chignon, arricchite con fiori e decorazioni, naturali, morbide ne esistono di molte varianti per ogni occasione.
Vi sembra tutto molto complicato? Allora è meglio farsele fare dal parrucchiere.

Dove farsi fare le trecce

A New York ci ha pensato il famoso parrucchiere stilista John Barrett che ha aperto un salon di bellezza dove in 20 minuti a partire dalla cifra di 50 dollari è possibile scegliere il modello di trecce capelli e avere un trattamento completo per realizzarla grazie alla collaborazione di esperti nel settore. Un servizio impeccabile con consulenze e consigli che vanno al di là della semplice treccia: colore, trattamenti capelli e tagli di stile in linea con il proprio viso. Unico inconveniente è la lista d’attesa, troppo lunga per chi ha bisogno di un trattamento dell’ultima ora o anche per chi ha pochi giorni a disposizione.

Più conveniente è affidarsi al Braidbar, un negozio alla portata di tutti, specializzato in acconciature veloci e in trecce particolari ispirati alle celebrità. Una formula vincente che a Londra ha avuto un successo notevole soprattutto tra le ragazzine pronte a sbizzarrirsi con trecce fantasiose e lustrini. Nelle mani di esperti bastano 10-30 euro e 10-15 minuti, con la possibilità di aggiungere anelli, ciondoli, glitter e anche di colorare la parte interessata. E non solo, chiunque può inviare la fotografia della propria acconciatura a treccia per vincere ogni settimana uno sconto esclusivo sul proprio trattamento.

Video tutorial di acconciature femminili

Su YouTube ci sono semplici tutorial video che in pochi semplici passi illustrano come fare acconciature con la banana, chignon, onde e trecce. Basta seguire passo passo le semplici istruzioni e anche senza andare dal parrucchiere è possibile dare forma al proprio taglio in modo molto accurato e professionale risparmiando tempo e denaro.

Articolo precedenteMusica per sordi tra vibrazioni e segni
Articolo successivoForum community newsgroup italiani