Jimi Hendrix è stato un mito per molte generazioni, un chitarrista che ha cambiato radicalmente il modo di intendere il rock e in generale la musica

le sue esibizioni, più che semplici concerti, erano veri happening d’arte dove poteva succedere di tutto, anche che una chitarra venisse bruciata su un palco. Sono passati esattamente quarant’anni dall’ultimo album pubblicato in vita da Jimi Hendrix, un live registrato il 1º gennaio 1970 al Fillmore East di New York con il nuovo gruppo chiamato Band of Gypsys e non con lo storico gruppo Jimi Hendrix Experience.

Un trio con una impronta più black, nato in seguito a dissapori con la band e con la vecchia casa discografica, con Bill Cox al basso e Buddy Miles alla batteria e alla voce. D’altronde la vita di Hendrix mischia episodi privati e storie di vita pubblica come un vero romanzo e tanti libri e biografie sono usciti in questi anni raccontando la storia di un vero talento del rock e non solo.