musica rock amplificatore per chitarra

Quali sono i 100 più grandi cantanti rock di sempre? La rivista Rolling Stones qualche tempo fa lo ha chiesto a decine di esperti del settore musicale tra musicisti, produttori e giornalisti a cui è stato affidato l’arduo compito di indicare 20 nomi in ordine di importanza.

Certo, quando si tratta di mettere ai voti il mondo della musica, qualsiasi giudizio è frutto dell’esperienza personale e di mille altri fattori come cultura, età, ricordi… così, ciò che ad uno sembra un capolavoro, per un altro può essere addirittura insopportabile.

Proprio per questo la rivista Rolling Stones ha voluto che a stilare la lista dei grandi fossero professionisti del settore, forse gli unici capaci di rappresentare i gusti del pubblico nel suo insieme. Ne è uscito un ritratto sugli ultimi 50 anni di musica moderna, che vede al primo posto Aretha Franklin e al centesimo Mary J. Blige.

Un compito comunque delicato e che apre una finestra sul controverso mondo della critica musicale e della annosa querelle che da una parte vede protagonisti i musicisti, che ritengono folle che ci sia qualcuno pronto ad arrogarsi il diritto di spiegare cosa è bene e cosa è male e dall’altra i giornalisti e parte del pubblico, che trovano negli approfondimenti critici uno strumento indispensabile per scelte più consapevoli.

Oddio, qui si tratta di giudicare, più che un genere o un disco, una voce: meglio limpida, acuta… bassa, roca… o soffice, blues, nasale? Prendiamo per buona l’ipotesi che affida alla critica il ruolo informativo, tanto che nella lista dei primi 100 nomi del rock ce ne potrebbe essere qualcuno ai più sconosciuto. Certo non i primi dieci in classifica, a cominciare dalla N.1 Aretha Franklin: come dimenticare la sua Natural Woman o la sua interpretazione di I Say a Little Prayer?

E che dire del secondo classificato Ray Charles che divide il podio con Elvis Presley? Poi seguono Sam Cooke, John Lennon, Marvin Gaye, Bob Dylan, Otis Redding, Stevie Wonder, James Brown. Questi i primi dieci e poi ancora 11esimo Paul McCartney, 16esimo Mick Jagger seguito da Tina Turner, Freddie Mercury, Bob Marley… Comunque ciò che più stupisce non è la posizione, ma trovare tante star insieme in una classifica dove, per una volta, non contano le vendite ma le emozioni.